DOVE: Bari
QUANDO: 5 dicembre 2018 alle ore 19

Nuovo Teatro Margherita di Bari

 

Apertura al pubblico

Con il Vernissage della mostra “Van Gogh Alive – The Experience”, il 5 dicembre alle ore 19 si apre ufficialmente al pubblico, nella sua veste rinnovata, il Nuovo Teatro Margherita di Bari, dopo due intensi anni di lavori di Completamento, Recupero funzionale, Restauro e valorizzazione. Lo Studio ABDR Architetti Associati di Roma è particolarmente lieto e orgoglioso di annunciare questo evento, che vede finalmente ritornare alla città il prestigioso e amato teatro barese, finora aperto solo nelle Giornate d’Autunno del FAI.
ABDR ha curato il progetto architettonico di Gara, la progettazione esecutiva e il coordinamento del RTP che ha operato in stretta collaborazione con la ditta Rossi Restauri s.r.l. di Turi, ditta appaltatrice dell’opera, struttura di eccellenza specializzata in restauri di opere monumentali. ABDR ha anche operato in sintonia con la Direzione Lavori, ricoperta dall'arch. E. Pellegrino e arch. M. Carcavallo, della Soprintendenza archeologica e Belle Arti della città di Bari, e con il Rup, arch. F. Longobardi.
Con la conclusione dei lavori e l’integrazione delle dotazioni sceniche e illuminotecniche rimanenti, il Teatro Margherita potrà tornare a pieno titolo al centro dell’attività artistica e culturale di Bari, nel segno di quel “Polo del Contemporaneo” voluto fortemente dall'Amministrazione Comunale e dall'Assessore on. S. Maselli. Il progetto rinnova completamente la struttura teatrale, con la creazione di uno spazio unitario tra sala e torre scenica per attività teatrali, performances artistiche, mostre; lo spazio, accessibile direttamente dall'esterno, è rivestito con materiali particolarmente performanti ed è arricchito da balconate e parapetti riportati allo splendore originario. Il foyer rinnovato e restaurato finemente diventa una “piazza urbana”, in diretta continuità con l’asse di Corso Vittorio Emanuele, mentre il rinnovato basamento rivolto alla città evocherà l’antica terrazza lignea di collegamento alla terraferma. Un gioiello architettonico e un edificio identitario strettamente legato alla città, una nuova perla del Patrimonio italiano.