PROGETTI

Edifici direzionali

Nuovo centro direzionale del Gruppo Ferrovie dello Stato presso la stazione alta velocità Roma Tiburtina

TIPOLOGIA: Direzionale e Commerciale
LUOGO: Roma
ANNO: 2009
COMMITTENTE: Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.
ATTIVITÀ: Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva
SUPERFICIE: 22.000 mq

Il piano di assetto della Nuova Stazione AV Roma Tiburtina prevede la realizzazione degli edifici ricompresi nei Comparti C2 e C3 ed il completamento di una parte del comparto pubblico ST1. Si completa, in questo modo, il fronte degli uffici sul lato Nomentano (ala Sud ed ala Nord).
Il nuovo complesso edilizio prevede la realizzazione di 22.000 metri quadrati destinati a direzionale/commerciale che ospiteranno i nuovi uffici del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e che ricomprende dal punto di vista funzionale oltre al direzionale anche una mensa aziendale, una sala conferenze ed aree per la formazione.
Le diverse funzioni saranno dislocate in corpi di fabbrica di dimensione trasversale di 15 metri a distribuzione lineare per uno sviluppo in altezza rispettivamente di 4 piani sul lato Sud e di 8 piani sul lato Nord nella porzione adiacente il grande parcheggio pubblico multipiano previsto dal progetto a chiusura dell’intervento.
Il sistema direzionale prevede connessioni carrabili con la viabilità di zona e parcheggi pertinenziali destinati al complesso edilizio ed in parte ricollegati con i limitrofi parcheggi privati dei comparti confinanti. L’edificio garantirà inoltre una serie di connessioni pedonali con gli spazi pubblici della città e con i sistemi connettivi della Nuova Stazione AV Roma Tiburtina, costituendo con essa una unità edilizia integrata ed un polo multifunzionale di servizi pubblici e privati. Il nuovo progetto prevede la ricollocazione di una serie di servizi destinati al funzionamento della stazione alta velocità gestiti nella prima fase di attuazione in regime transitorio. L’area a Nord A7 ha una superficie di 8.800 metri quadrati, la A5 è costituita da un edificio lineare direttamente riconnesso alla struttura edilizia a Sud e Nord dello stesso che costituisce un elemento a ponte strutturale rispetto alla stazione metropolitana (Linea B1) sottostante costruendo la continuità del complesso edilizio. L’area Sud D1 si sviluppa su 2 quote, per una superficie complessiva di 3.444 metri quadrati ed è in diretto contatto con il piazzale degli autobus e, dal lato stazione, con la prima banchina ferroviaria. L’edificio è interamente destinato ad uffici. L’area Sud D2/D3 ha una superficie complessiva di 2.194 metri quadrati su due piani. Accoglie l’interezza della centrale tecnologica e degli impianti a servizio della stazione. L’area Sud D4 comprende l’edificio che si sviluppa per un piano, destinato anch'esso ad uffici, per una superficie complessiva di 2.200 metri quadrati.