PROGETTI

Ex area industriale

Piano particolareggiato nella zona di Ponte S. Giovanni

TIPOLOGIA: Masterplan
LUOGO: Ponte San Giovanni
ANNO: 2001
COMMITTENTE: cliente privato
ATTIVITÀ: Piano attuativo, progettazione preliminare e definitiva

Il progetto si sviluppa in un’area del Comune di Perugia in località Ponte San Giovanni; si tratta di un sito industriale dismesso di circa 2 ettari, di importanza strategica ai fini dell’attuazione di un più complesso programma di riqualificazione urbana dell’intera area.
Il progetto prevede la realizzazione di un insediamento con funzioni miste (residenziale e direzionale) caratterizzato da una successione di spazi pubblici, piazze pedonali ed aree attrezzate a verde, spazi che riconnettono una sequenza di edifici residenziali e direzionali.
L’edificio per uffici posto nella zona sud-ovest è composto da due blocchi basamentali posti a piano terra al disopra dei quali si sviluppa un unico corpo di fabbrica longitudinale di 19 metri di altezza. Questo è l’edificio di maggiore impatto rispetto alla viabilità principale e si configura come segno distintivo del nuovo complesso edilizio.
I tre edifici residenziali posti nella zona centrale ed all'estremità nord-est, anch'essi di 19 metri di altezza, hanno una conformazione ed una disposizione planimetrica tale da ritagliare una serie di spazi pubblici che culminano in una grande piazza centrale, terminale naturale del lungo percorso pedonale che collega il nuovo insediamento al resto del quartiere. Gli edifici a sviluppo longitudinale si impostano sulle aritmiche volumetrie basamentali che, oltre agli spazi commerciali, contengono i corpi scala e gli ascensori di accesso alle residenze.
La piazza pavimentata e verde, pur essendo cinta da edifici lungo tutto il suo perimetro, è collegata attraverso percorsi pedonali dedicati ai parcheggi pubblici posti nell'area Nord-Ovest del comparto. Tale collegamento avviene attraverso gli spazi porticati che separano i volumi commerciali e gli atrii delle residenze.
La soluzione planimetrica, oltre a condizioni d’uso degli spazi pubblici particolarmente sicuri, offre la possibilità di utilizzare le aree pedonali come veri e propri spazi di socializzazione, arricchiti anche dalla presenza di strutture commerciali articolate, di media e piccola dimensione.