PROGETTI

Ortomercato

Riqualificazione dell’area del Mercato Ortofrutticolo di Milano

TIPOLOGIA: Masterplan
LUOGO: Milano
ANNO: 2011
COMMITTENTE: Sogemi S.p.a.
ATTIVITÀ: Masterplan
SUPERFICIE: 13,25 ha area di mercato – 110.000 m² area servizi privati

Il progetto prevede la riorganizzazione dell’area dell’attuale ortomercato, includendo le aree circostanti con il proposito di intervenire sulle principali criticità e disfunzionalità. La viabilità è poco efficiente, e determina una situazione di congestione e sovrapposizione di flussi sia all’interno dell’Ortomercato sia nelle strade limitrofe; le quattro porte di accesso sono obsolete e non consentono un efficace controllo degli accessi.
L’area dell’ortomercato non ha relazioni con il contesto urbano e costituisce di fatto un’area specialistica sottratta ai molteplici livelli di interazione che potrebbero essere innescati con lo spazio urbano circostante. Inoltre, benché vicina ad aree di pregio come il Parco Alessandrini, l’area presenta una bassa qualità ambientale.
In quest’area si prevede: la suddivisione tra un’Area Regolamentata e un’Area libera da restituire alla città; l’accorpamento e la centralizzazione degli accessi carrabili con controlli più efficaci, la fluidificazione del traffico su Via Vismara e Via Lombroso; la ricucitura del sistema del verde, degli spazi e dei percorsi pedonali con l’intorno urbano.
Per l’area regolamentata e le funzioni logistiche dell’area libera è prevista la realizzazione dell’edificio dell’Ortomercato costituito da 100 punti vendita, 100 aree di carico e scarico merci, spazi comuni, aree per produttori agricoli, la predisposizione di ampie zone di parcheggio e stalli coperti per le operazioni di carico/scarico delle merci, e un sistema di distribuzione anulare attorno all’edificio del mercato. Inoltre, all’interno di detta area si trova una Piattaforma Logistica Refrigerata, Locali Tecnologici, Aree Tecniche, un’Area Ecologica per la gestione dell’intero complesso. Al suo esterno è prevista una zona destinata alle Piattaforme Automatizzate, adiacenti ai gate di accesso, ove stoccare le merci in attesa di distribuzione. La liberazione di Via Vismara dal traffico pesante consente il riammagliamento dell’area con l’antistante fronte urbano. Via Vismara è l’asse che funge da cerniera tra Ortomercato e quartiere, spazio poroso che include gli spazi pubblici ed è premessa alla collocazione delle nuove funzioni.
La spina dei locali commerciali rivolti sul recuperato asse di Via Vismara sono posti ad una quota rialzata (+5m) dalla Food Street, il nuovo asse viario pedonale interamente dedicato all’eno-gastronomia con gli uffici e i servizi al di sopra dei locali commerciali e per la ristorazione. La Piazza dello Sport è collocata sul terminale NW della Food Street ed è formata da una serie di strutture sportive in diretta connessione con il Parco Urbano e le altre attrezzature sportive, collocate sulla copertura del sottostante mercato, vasto spazio urbano e verde posto a quota +12m. Il Parcheggio Multipiano funge anche da raccordo e nodo di scambio tra la ricollocata fermata metro Zama, il Parco Urbano e l’Area Libera. Infine, la piazza centrale, che rappresenta la “porta di accesso” pubblica all’Ortomercato, è caratterizzata da una forte riconoscibilità architettonica della Vertical Farm e dell’Auditorium. Essa raccoglie il flusso pedonale dalla Food Street mettendolo in connessione diretta all’area del parco attraverso gli attraversamenti pedonali.