PROGETTI

Uffici Campidoglio 2

Nuovo complesso per gli uffici del Comune di Roma

TIPOLOGIA: Direzionale e Commerciale
LUOGO: Roma
ANNO: 2012
COMMITTENTE: Comune di Roma
ATTIVITÀ: Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva
SUPERFICIE: 93.000 m²

Questo progetto, presentato con il Gruppo Astaldi, Proger ed Enetec, prevede la realizzazione di un complesso immobiliare situato nel quartiere Ostiense di Roma.

L’intervento prevede la realizzazione di cinque nuovi corpi di fabbrica in grado di accogliere 4.350 dipendenti, tre parcheggi multipiano, un auditorium da 800 posti ed alcuni servizi di quartiere (sala conferenze, biblioteca, palestra, asilo nido, attrezzature di ristoro).

Il complesso è articolato nei seguenti elementi: un lungo manufatto lineare, composto da due parti collegate tra loro, che delimita l’intervento a nord e che si attesta sui due lati settentrionali; una grande piazza gradonata aperta nei lati sud ed ovest che funge da grande vassoio basamentale per l’impianto dei tre blocchi di forma quadrangolare più monumentali e rappresentativi; un’area distaccata, quella dell’ex-tabacchificio che viene completamente ristrutturato, che ospita l’ auditorium, gli uffici ed altri servizi; una trama di percorsi e di spazi verdi (di superficie ed ipogei), destinati a connettere tra loro le varie parti dell’intervento e la rete urbana circostante.

L’insieme degli elementi concorre alla configurazione di un progetto fortemente connotato dalla centralità dello spazio pubblico. Il riferimento esplicito al meccanismo insediativo dell’acropoli capitolina vuol essere quindi non solo un  riferimento ideale, ma la concreta materializzazione di una centralità nuova, che raccordi attorno a se edifici pubblici, servizi civici, atrii, piazze, giardini e terrazzamenti, profondamente interrelati tra loro dalle trame dei percorsi e dagli spazi pubblici superficiali e ipogei, e dall’identità architettonica dei nuovi edifici.

Il progetto ha tra gli obiettivi principali la razionalizzazione delle sedi e degli uffici centrali dell’amministrazione romana, consentendo di innescare un ambizioso processo di riqualificazione dello storico quartiere di Roma Ostiense.

L’intero complesso sarà un polo tecnologico d’avanguardia, costruito secondo gli standard internazionali per l’eco- sostenibilità e dotato di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il progetto è stato sviluppato al fine di assicurare: continuità  pedonale senza interferenze con la rete carrabile, identità; riconoscibilità e continuità dello spazio pubblico; integrazione tra spazi pubblici e verde pubblico; radicamento funzionale e spaziale con il contesto locale; coerenza con le previsioni del piano del traffico; facile accessibilità veicolare e riconnessione al sistema del trasporto pubblico.